Aprire un’officina meccanica: scopri come!

Foto di meccanico al lavoro

Se vuoi aprire un’officina meccanica per trasformare finalmente in mestiere la tua passione per le macchine, sei arrivato nel posto giusto! In questo articolo ti spiegherò in modo semplice e lineare quali sono i requisiti necessari, quali sono i costi e soprattutto cosa serve per aprire e promuovere un’officina meccanica. Iniziamo!

Come diventare un meccanico

Se ti stai chiedendo se sia possibile aprire un’officina meccanica senza diploma, purtroppo la risposta è no. Per aprire un’officina meccanica è necessario avere il diploma di meccanico per avere una formazione adeguata. Questa formazione professionale è offerta da vari enti in Italia, sia pubblici che privati, ti basterĂ  quindi conseguire il diploma in 5 anni. Il tuo diploma professionale di perito meccanico è fondamentale ma non ti basterĂ .

Ti servirĂ  infatti avere tutte le capacitĂ  necessarie per gestire la tua impresa. Dovrai offire riparazioni impeccabili grazie alla tua manualitĂ , relazionarti con i clienti, e gestire il business plan della tua attivitĂ .

Cerchiamo però di fare chiarezza perchè un’officina meccanica è ben diversa da una carrozzeria, da un gommista e da un elettrauto. L’officina meccanica si occupa principalmente della riparazione dei guasti con origine meccanica delle automobili, come per esempio aggiustare il motore e riparare i freni. Il gommista è invece responsabile del cambio e riparazione delle gomme auto, nel caso di gomme da neve o foratura per esempio. Per aprire una carrozzeria dovrai trattare tutti i problemi relativi alla scocca della macchina, molto frequenti per esempio nelle macchine incidentate. Infine, l’elettrauto ripara tutte le componenti elettriche delle autovetture, come i fanali e spie.

Se sei appassionato al mondo delle auto e vuoi scoprire come aprire una scuola guida, non perdere questo articolo!

Foto di attrezzi in un'officina meccanica

Requisiti per l’apertura di un’officina meccanica

Una volta conseguito il diploma, per aprire un’officina meccanica ti basterà seguire l’iter burocratico comune all’apertura di molte altre attività. Ecco i 6 passaggi necessari per aprire la tua nuova autofficina:

  1. Apertura della partita IVA della tua impresa, attraverso l’Agenzia delle Entrate con Codice Ateco 45.20.10;
  2. Iscrizione al Registro delle Imprese, presso la Camera di Commercio della Provincia competente, ovvero quella della tua officina meccanica, o una limitrofa;
  3. Comunicazione della SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al Comune di residenza per segnalare la tua nuova attività all’uuficio SUAP;
  4. Registrazione delle posizioni INPS e INAIL del datore di lavoro e di possibili dipendenti;
  5. Richiesta delle apposite valutazioni sull’impatto acustico e di emissioni nell’atmosfera della tua nuova autofficina;
  6. Certificazione delle norme di sicurezza, agibilitĂ  e igiene del locale della tua nuova attivitĂ .

Si tratta di passaggi delicati e dispendiosi, se lo ritieni opportuno affidati ad un commercialista professionale in modo da non sbagliare.

Cosa serve per aprire un’officina meccanica?

Per aprire un’officina meccanica di successo dovrai trovare la location giusta che ti offra sia visibilità, quindi in una zona particolarmente trafficata, che la possibilità di avere a diposizione spazi larghi, per poter maneggiare le auto in comodità. Potresti per esempio pensare di sfruttare gli spazi ampi di una zona periferica o industriale, in cui potrai trovare un prezzo più favorevole investendo nella segnaletica e nella promozione della tua officina, reggiungendo così i clienti.

Per quanto riguarda l’allestimento della tua officina, non lesinare, si tratta forse dell’investimento più importante per offrire un servizio di qualità e lo ammortizzerai nel tempo. Ti serviranno ponti sollevatori per le auto, tubi di scarico, pneumatici e pezzi di ricambio, ed infine tutti gli attrezzi necessari alla riparazione e miglioria delle auto. Potresti rivolgerti ad altre auto officine per valutare di acquistare ad un prezzo minore, attrezzatura usata ma in buone condizioni.

Inoltre, se vorrai ampliare la tua offerta comprendendo quella di un gommista e carrozziere, dovrai considerare l’acquisto di materiale più specifico per queste mansioni.
Infine, non dimenticarti che il tuo locale dovrĂ  prevedere un piccolo ufficio, dove poter gestire la contabilitĂ  e far accomodare i clienti in caso di attesa, e di un bagno.

Quanto costa aprire un’officina meccanica?

Per aprire un’officina meccanica dovrai affrontare un spesa iniziale di circa 70.000 euro, che aumenterĂ  nel caso decidessi di ampliarti offrendo servizi di verniciatura o riparazione delle carrozzerie. Fino ad ora ho esaminato i passaggi burocratici e l’allestimento, senza però specificare quali sono i costi che dovrai sostenere. Eccoti quindi un preventivo approssimativo che ti permetterĂ  di farti un’idea della spesa inziale per aprire un’officina meccanica:

Infografica dei costi per aprire un'officina meccanica
  • Adempimento dei requisiti burocratici: per soddisfare i requisiti elencati sopra non spenderai meno di 5.000 euro.
  • Affitto o mutuo del locale e utenze: può variare in base alla posizione, grandezza e composizione della tua officina ma potrebbe aggirarsi tra 3.000 e 5.000 euro.
  • Attrezzatura e allestimento: in base alle offerte che troverai e alla qualitĂ  delle macchine che acquisterai, questa spesa oscillerĂ  tra i 30.000 e i 50.000 euro.
  • Dipendenti e personale: per offrire un servizio piĂą completo e veloce potrai assumere del personale, un meccanico qualificato richiede di uno stipendio non minore di 1.500 euro.
  • Promozione: non dimenticarti che per avere successo dovrai farti conoscere, considera quindi una spesa iniziale in marketing e pubblicitĂ  di 1.000 o 2.000 euro. Per scoprire come promuovere la tua attivitĂ  online leggi questo articolo e capirai quali sono gli step necessari!

Ricorda che si tratta di costi indicativi, poichè le spese possono variare consiederando diversi fattori!

Se questo investimento ti spaventa, non farti scoraggiare, è possibile infatti richiedere finanziamenti per aprire la tua officina meccanica. Consulta la tua banca di fiducia o contatta istituti di credito per capire se è conveniente chiedere un finanziamento e di quali tassi di interesse si parla. Inoltre, consulta i progetti di investimento della tua Provincia o Regione, potrai ottenere delle agevolazioni in quanto stai offrendo un servizio non presente in una zona oppure rientri nelle categorie di persone agevolate.

Business plan della tua officina meccanica

Per aprire un’officina meccanica di successo non potrai esimerti dalla stesura di un business plan. Può sembrare scontato e sopravvalutato ma è necessario per avere sotto controllo la tua nuova attività. Il business plan ti permetterà di gestire la tua officina sul piano contabile ma anche avere una visione di insieme della tua impresa.

Parti definendo quali sono le tue risorse: economiche e strutturali. Le ricorse economiche ti permetteranno di evidenziare quali investimenti ti puoi permettere di fare e se è necessario ricorrere a strumenti quali finanziamenti o prestiti. Con risorse strutturali intendo invece tutta la parte manageriale della tua officina: il lavoro è aumentato e hai bisogno di un meccanico in più? Necessiti di un amplimento del locale per un nuovo ponte sollevatore? Porsi tutte queste domande è fondamentale per capire in che direzione sta andando la tua officina meccanica e prendere le decisioni giuste al momento giusto.

Business plan della tua officina meccanica

Promuovere la tua officina meccanica

Non dimenticarti di investire nella promozione della tua auto officina. Ogni nuova attivitĂ  va pubblicizzata per evitare che sia un invesimento a vuoto. Ti propongo tre modalitĂ  differenti per far conoscere la tua officina:

  • PubblicitĂ  tradizionale: nonostante la velocitĂ  di internet, il volantinaggio ha sempre il suo successo. Inoltre la tua attivitĂ  è un servizio altamente richiesto dalla popolazone per cui ti basterĂ  distribuire volantini chiari e accattivanti nelle attivitĂ  piĂą frequentate della tua cittĂ . Non dimenticarti di portarli anche nelle concessionarie auto vicine a te!
  • Collaborazioni: intorno alla tua attivitĂ  ci sono gommisti, elettrauto e concessionarie aperti da tempo e ben posizionati nel mercato. Ti consiglio di andare nei locali di queste attivitĂ  e presentarti, infatti, avere dei buoni rapporti con i colleghi è fondamentale. Nel futuro potreste anche parlare di collaborazioni e offerte che uniscano i vostri prodotti in modo vantaggioso.
  • Passa parola: quando si tratta di un bene essenziale come l’auto, desideriamo tutti un servizio di riparazione veloce e di qualitĂ . Ti basterĂ  quindi fare felice uno, due, dieci clienti per far si che si sparga la voce e la tua clientela aumenterĂ .
  • Social media: gran parte dei tuoi clienti saranno giovani ragazzi, che potrai raggiungere facilmente tramite il profilo Facebook. Crea una tua pagina, aggiungi la localizzazione e pubblica offerte e promozioni, in questo modo raggiungerai un pubblico molto vasto in pochissimo tempo.
  • Sito web: non dimenticarti che aprire una pagina semplice e chiara è fondamentale, crea un sito web con SimpleSite. In pochi passaggi potrai fornire i tuoi contatti e raggiungere anche clienti lontani.