Aprire uno studio fotografico: la guida definitiva

Aprire uno studio fotografico

La fotografia è una tua passione e hai sempre voluto aprire uno studio fotografico ma non hai mai saputo come? Sei capitato nel posto giusto! Se sei un fotografo alle prime armi, o sei nel settore da anni ma hai sempre pensato che creare uno studio fotografico fosse troppo complicato, questa guida fa proprio al caso tuo.  Ti aiuteremo anche a trovare nuovi clienti, anche online, e a promuovere la tua attività nei migliori dei modi!

Qui di seguito potrai trovare una traccia dettagliata per coronare il tuo sogno: aprire uno studio fotografico!

Contenuti

Hai le carte in regola per aprire uno studio fotografico?

Non basta essere appassionati di fotografia per definirsi fotografi, come non basta definirsi fotografi per poter aprire uno studio fotografico. Cosa serve per aprire uno studio fotografico? È necessario che tu sia pronto ad investire tempo e soldi, che tu sia pronto a pianificare ed infine ad impegnare le tue energie nel rapporto con il cliente. Se pensi di avere le carte in regola, cominciamo!

Come aprire uno studio fotografico?

I requisiti fondamentali per aprire uno studio fotografico sono quattro:

  • L’apertura della partita iva, per cui i basterà recarti presso l’Agenzia delle Entrate;
  • L’iscrizione alla Camera di Commercio, in questo modo registrerai il tuo studio fotografico al registro delle imprese;
  • L’iscrizione all’Inail (Istituto Nazionale Assicurazione per Infortuni);
  • L’iscrizione all’Inps, necessaria per il pagamento dei contributi previdenziali.

Come ogni attività anche l’apertura di uno studio fotografico richiede l’adempimento di alcuni passaggi burocratici. Questi passaggi richiedono tempo e hanno dei costi fissi notevoli, ricordati quindi di pianificare per tempo!

Questi passaggi burocratici sono gli stessi necessari per aprire un laboratorio artigianale, leggi questo articolo per scoprirne di più!

Quanto costa aprire uno studio fotografico?

I costi che dovrai affrontare per aprire il tuo studio fotografico sono i seguenti: l’affitto o il mutuo del tuo locale, l’attrezzatura per lo studio fotografico e gli accessori di cui hai bisogno, come arredare il tuo studio fotografico, l’assistenza fiscale e le autorizzazioni burocratiche e infine la pubblicità necessaria per far decollare la tua attività.

Costi per aprire uno studio fotografico, affitto, attrezzatura, pubblità, assistenza finanziaria e allestimento dello studio

Che tu decida di affidarti ad un professionista, a un commercialista, o alle tue doti da ragioniere, la pianificazione ti permetterà di avere una visione d’insieme dei tuoi costi e guadagni. Aprire uno studio fotografico aumenterà sicuramente i tuoi costi nel primo anno di attività, cerca quindi di attuare una strategia vincente:

  • Individua i tuoi costi fissi come quelli sopra elencati;
  • Individua i tuoi costi variabili come i corsi di formazione, l’acquisto di attrezzatura specifica per un evento e le ore di postproduzione che variano di mese in mese;
  • Sottrai questi valori al tuo fatturato annuale e cerca di capire se il tuo guadagno finale è sufficiente per le tue aspettative.

La parte contabile del tuo studio fotografico non va sottovalutata. Se ritieni di non avere abbastanza tempo, affidati ad un commercialista, sarà sicuramente d’aiuto nel labirinto di regimi fiscali, tassazioni e contributi.

Pubblicizzare il tuo studio fotografico

I modi in cui pubblicizzare il tuo studio fotografico sono molteplici: volantini, dépliant, fiere di settore, ma in particolare dovrai creare un un sito web. Il tuo sito interent diventerà la vetrina online del tuo studio fotografico, dove potrai mostrare i tuoi scatti e attirare nuovi clienti. Se non sai come fare, leggi questo articolo per scoprire gli step necessari per aprire un sito web semplice e professionale. La vetrina del tuo studio fotografico è fondamentale per il tuo pubblico, ma è anche fondamentale pubblicizzarla! I modi per pubblicizzare l’apertura del tuo studio fotografico sono infiniti, ma solo alcuni di questi sono efficaci, quindi cerca di non sprecare il tuo budget. Puoi iniziare con i metodi più tradizionali, biglietti da visita della tua impresa, dépliant con le tue creazioni migliori, ma un vero sito web è ciò di cui hai davvero bisogno.

Scopri i passaggi per pubblicizzare il tuo studio fotografico

  • Crea un nome: lo sbaglio più grande che può fare un creativo come te è scegliere un nome banale per il tuo nuovo studio fotografico! Il nome deve essere chiaro e ti deve rappresentare al meglio, non scegliere un nome impronunciabile mi raccomando! Il nome rappresenta il tuo brand, non sottovalutarlo.
  • Crea una grafica: il nome del tuo nuovo studio fotografico ha bisogno di una grafica. Scegline una pulita, moderna e che inviti i clienti a cliccare sul tuo nome per scoprire di più!
  • Fatti conoscere: che sia tramite un passaparola o distribuendo volantini, è necessario pubblicizzare il tuo nuovo studio fotografico. Studia la strategia migliore.
  • Pubblicità tradizionale: la cosiddetta pubblicità cartacea ha ancora un grande valore e tanti vantaggi. Ti consiglio di partire con i biglietti da visita in cui i tuoi clienti potranno trovare il tuo logo e tutti i dati necessari per contattarti. Successivamente potresti creare dépliant da tenere in negozio o distribuire alle fiere.
  • Crea il tuo sito web: non ti spaventare, è più facile di quello che sembra! Grazie a Simplesite potrai creare il sito web per il tuo studio fotografico gratuitamente. Questa piattaforma ti guiderà infatti in ogni passaggio della creazione, offrendoti la possibilità di scegliere grafiche e colori. Successivamente potrai aggiungere ulteriori funzioni per comunicare al meglio la tua professionalità.
  • Diventa social: crea i tuoi profili social, non te ne pentirai! Attraverso questi potrai pubblicizzare ulteriormente il tuo sito web raggiungendo milioni di persone.

L’obiettivo del tuo studio foografico, soprattutto all’inizio è quello di trovare dei clienti online, leggi questa guida per scoprire come fare!

Allestimento e attrezzatura per uno studio fotografico ottimale

Gli ambienti dovranno essere ampi, luminosi e ben arredati. Ecco i requisiti fondamentali di uno studio fotografico:

  • Due o più stanze: se possibile, il tuo studio fotografico dovrà avere più stanze, per adempire a tutte le funzioni necessarie. Un magazzino per la tua attrezzatura, la sala delle riprese ed infine una stanza dove poter accogliere i clienti.
  • Ottima posizione e funzionalità: cerca un locale in una zona strategica, possibilmente vicino ad un parcheggio ed evita di posizionarti in prossimità dei tuoi concorrenti.
  • Arredamento professionale: il tuo studio fotografico rispecchia il tuo brand, deve quindi rappresentare la tua professionalità. Cerca di arredare il tuo studio secondo un design coerente e moderno, in questo modo i clienti capiranno di essere nel posto giusto solo entrando nel tuo studio.
Allestire uno studio fotografico: attrezzatura e organizzazione del locale

L’allestimento degli ambienti di un’attività è sempre importante, ma in uno studio fotografico diventa imprescindibilmente parte del successo del tuo lavoro. Il tuo studio diventa il tuo biglietto da visita per il cliente.

Allestire uno studio fotografico a casa o online

Se dopo aver letto questa guida hai capito che è un investimento troppo significativo per le tue risorse economiche, non ti scoraggiare! Ti offrirò infatti due idee innovative per abbattere gran parte dei costi relativi all’ allestimento studio fotografico.

Come aprire uno studio fotografico in casa?

Niente è impossibile se sfrutti al meglio le tue opportunità, e quale soluzione migliore di eliminare il costo dell’affitto di un locale, quando puoi ritagliare una stanza della tua casa e adibirla a studio fotografico? Ti servirà qualche accortezza in più, ma con qualche passaggio riuscirai a creare uno studio fotografico degno di questo nome.

Aprire uno studio fotografico in casa

Segnati questi passaggi, ti serviranno!

  • Individua la stanza più adatta: deve essere ampia per permetterti di riprendere da varie angolazioni
  • Gestisci la luce: se la stanza non prevede tapparelle o altri sistemi oscuranti assicurati di oscurare quanto possibile la luce naturale, le tue luci saranno protagoniste!
  • Crea un fondale: se le pareti della stanza non sono uniformi, sarà necessario comprare un fondale, li puoi trovare sia di cartone che di stoffa.
  • Compra l’attrezzatura: assicurati di avere tutta l’attrezzatura necessaria per il tuo lavoro: luci, riflettori, treppiedi e i soft box.
  • Fatti conoscere: non avendo una vetrina che attiri i tuoi clienti in negozio, è fondamentale che tu ti faccia conoscere online. Crea un sito web con SimpleSite e raggiungi i tuoi futuri clienti!

Scopri come aprire uno studio fotografico online!

Questa opzione abbatte tutti i costi necessari per aprire uno studio fotografico e quelli necessari per adibire una stanza della tua casa a studio fotografico. In cosa consiste aprire uno studio fotografico online? Semplice, nella creazione di un sito web! Il tuo unico investimento sarà la tua pagina web. È quindi fondamentale che ti rappresenti pienamente e che i clienti capiscano che possono fidarsi di te e della tua impresa. Con SimpleSite potrai infatti aggiungere anche un blog in cui raccontarti e accorciare sempre di più la distanza con i tuoi futuri clienti!