Aprire una scuola guida: la guida aggiornata 2021

Aprire una scuola guida

In questa guida troverai tutte le direttive e norme aggiornate per poter aprire una scuola guida. L’autoscuola è un settore che non smetterà mai di avere successo, per questo aprire una scuola guida ti porterà ad avere un’attività redditizia nel tempo. Se stai pensando di aprire una scuola guida, è il momento giusto per farlo. Leggi questo articolo per capire quali sono i requisiti fondamentali, i costi, l’iter burocratico necessario per aprire la tua scuola guida e come promuoverla nel migliore dei modi.

In questo articolo parleremo di…

La maggior parte dei neo diciottenni desidera prendere la patente appena compiuta la maggiore età e tanti automobilisti necessitano di recuperare i punti decurtati dalle loro patenti. Per questo motivo la clientela di una scuola guida non si esaurisce mai. Che tu sia in centro urbano o in un piccolo paese di periferia ti basterà seguire tutti i passaggi di questa guida per aprire un’attività di successo! Partiamo!

Appunti per diventare insegnante di scuola guida

Come aprire una scuola guida: i requisiti per diventare un insegnante

Se vuoi diventare un insegnante di scuola guida devi essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver compiuto la maggiore età;
  • essere in possesso del diploma di scuola media superiore (almeno 5 anni);
  • essere in possesso della Patente B;
  • dichiarare buona condotta e non riportare alcuna condanna;
  • essere in possesso di adeguata capacità finanziaria (Euro 25.822,84).

Infine, i due passaggi fondamentali per conseguire il titolo di insegnante di scuola guida sono i seguenti:

  • frequentare un corso obbligatorio di 145 ore presso un centro di formazione o un’autoscuola abilitata;
  • superare l’esame di idoneità presso la Provincia di competenza (o nel caso non si possibile presso qualsiasi Provincia abilitata). L’esame consiste in:
    • quiz: 40 minuti per 80 domande del tipo patente B con al massimo 2 errori;
    • prima prova teorica: elaborazione di 3 temi scelti dalla commissione relativi al  programma ministeriale
    • seconda prova teorica: esame orale relativo al programma ministeriale

Troverai il decreto completo qui.

Iter burocratico per aprire una scuola guida

L’iter burocratico per l’apertura di una scuola guida si divide in tre passaggi fondamentali:

  1. la segnalazione di inizio attività SCIA (Segnalazione Certificazione di Inizio Attività), (art. 19 della Legge n.241/90) presso l’Ente Provincia di competenza. Successivamente:
    • entro i primi 60 giorni l’ufficio si recherà presso la tua attività per verificare i locali
    • entro i primi 180 giorni dovrai aprire la tua attività
  2. l’apertura della partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate
  3. la registrazione dell’attività presso la Camera di Commercio.

Nel caso la tua scuola guida necessiti di personale, dovrai iscriverti e iscrivere i tuoi collaboratori all’INAIL e all’INPS.

Quanto costa aprire una scuola guida?

Aprire una scuola guida può costare tra i 30.000 e i 40.000 euro. Questa cifra ovviamente dipende da una serie di fattor diversi. I costi iniziali per l’apertura di una scuola guida sono relativamente alti, ma è un investimento fruttuoso se si considera il numero di automobilisti in Italia. Le spese che si dovranno affrontare sono principalmente quattro:

Quanto costa aprire una scuola guida?
  1. Il locale: che sia in affitto o tu debba pagare il mutuo, il tuo locale dovrà rispettare i requisiti richiesti dalla legge e quindi avere certe caratteristiche. Inoltre vanno calcolate le utenze del locale. Calcola all’incirca un affitto compreso tra i 1000 e i 3000 euro, ma si tratta di una cifra variabile in base alla posizione e alle dimensioni del locale.
  2. Il personale: per offrire un servizio ottimale è probabile che tu debba assumere dei collaboratori qualificati che ti aiutino nella gestione della scuola guida. Assumere collaboratori è un invesitmento notevole, valuta la scelta con un commercialista esperto.
  3. Il materiale didattico: l’autoscuola deve offrire tutto il materiale necessario per le lezioni teoriche ma in particolare pratiche, scopri qui cosa dovrai acquistare.
  4. La promozione: l’investimento iniziale sarà impegnativo, preparati quindi a promuovere la tua attività. Qui potrai trovare tutti i consigli per pubblicizzare la tua scuola guida. Aprire un sito web è fondamentale per farsi conoscere nel 2021, non perderti questo articolo!

Quali sono i requisiti dei locali adibiti a scuola guida?

L’art. 3 del Decreto Ministeriale 317/1995 prevede una descrizione dettagliata dei requisiti necessari per locale di scuola guida:

  • deve essere presente almeno un’aula di superficie non inferiore a 25 mq. L’arredamento di questa è necessario che sia adeguato allo scopo e che quindi comprenda un tavolo per l’insegnate, una lavagna e i posti destinati agli studenti;
  • è necessaria una segreteria adiacente all’aula descritta sopra;
  • servizi igienici a norma.

Come aprire una scuola guida: il materiale

Per capire come aprire una scuola guida devi capire di quale materiale hai bisogno, quindi: cosa serve per aprire una scuola guida? Oltre ai passaggi burocratici necessari e alla messa in regola dei locali, la tua scuola guida deve avere tutto il materiale e l’attrezzatura necessaria per offrire un servizio completo. Per quanto riguarda le lezioni teoriche è necessario fornire agli studenti il materiale didattico inerente e provvedere l’aula di ausili didattici come cartelli di segnaletica, tavole raffiguranti le varie parti della macchina, tavole raffiguranti le parti del motore e ancora meglio un gruppo motore che faciliti le spiegazioni. Non c’è un elenco specifico, ma più adatta sarà la tua attrezzatura più soddisfatti saranno i tuoi clienti. Infine, per le lezioni pratiche, l’autoscuola dovrà dotarsi dei veicoli, dotati di specifico allestimento a doppi comandi, necessari per le esercitazioni su strada, previsti da art. 6 comma 1 del D.M. 317/1995 relativi alle patenti di categoria A1, A2, A, B, C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE.

Cosa serve per aprire una scuola guida

Come promuovere la tua scuola guida?

Promuovere la tua nuova autoscuola nel 2020 deve considerare almeno tre passaggi fondamentali:

  • attività di volantinaggio nelle zone più frequentate da neo maggiorenni, come per esempio istituti superiori, licei, palestre e bar;
  • organizzazione di eventi per educazione stradale, in modo tale da collaborare con i comuni, le scuole e i corpi di polizia municipale e stradale;
  • creazione di un sito web, magari collegato a profili su social network in modo da raggiungere i giovanissimi. Affidati a SimpleSite per creare un sito web semplice ma efficace.