Guida per aprire un noleggio di bici elettriche

Aprire un noleggio di bici elettriche

In un futuro sempre più verde non può che giocare un ruolo fondamentale la bici. Si tratta infatti di un modo alternativo, ecologico e sostenibile, che attrae sempre più. In ogni città italiana troviamo negozi in cui noleggiare bici, per girare la città o per andare a lavoro. Scopri come aprire un noleggio di bici elettriche nella tua città e promuoverlo nei migliori dei modi

Requisiti per aprire un noleggio di bici elettriche

Per aprire un negozio di bici elettriche Ã¨ necessario seguire il procedimento necessario per aprire una qualsiasi altra attività in proprio. Capiamo insieme quali sono i passaggi principali: 

  • Aprire la partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate;  
  • Registrare l’attività presso la Camera di Commercio nella provincia di Competenza;  
  • Iscriverti e iscrivere i tuoi collaboratori all’INAIL e INPS;  
  • Richiedere la SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività), presso lo sportello SUAP di riferimento. 

Inoltre sarà necessario richiedere al Comune dove si trova il noleggio, il permesso per esporre l’insegna della nuova attività e stipulare un’assicurazione vantaggiosa sui mezzi, infatti le biciclette elettriche del tuo negozio saranno la chiave del tuo successo, investi e tutelati. 

Infine, per aprire i battenti del tuo servizio di noleggio biciclette, dovrai assicurarti che l’impianto elettrico del tuo locale sia a norma e, in particolare potenziato, in quanto ti dovrà servire per ricaricare tutte le tue e-bike. 

Fotografia di bici elettriche in fila

Quanto costa aprire un negozio di bici elettriche?

Aprire un negozio di bici elettriche, in proprio, costa all’incirca tra i 50.000 e i 60.000 euro. Si tratta di un investimento consistente, che comprende varie spese, ricorda comunque che il costo di una bici elettrica non va sottovalutato. Analizziamo i costi che dovrai affrontare per aprire un noleggio di bici elettriche: 

  • 5.000 euro: iter burocratico;
  • 40.000 euro: acquisto delle bici elettriche da noleggiare;
  • 5.000 euro: attrezzatura per magazzino;
Infografica sui costi per aprire un negozio di bici elettriche

Aprire un negozio noleggio di bici elettriche richiede certamente un investimento iniziale elevato, ma se si stabilisce un corretto business plan, sarà possibile recuperare questo investimento nel giro di qualche anno.  

Inoltre dovrai calcolare dei costi mensili come per esempio:

  • il personale, che varierà in base alla clientela e ai servizi offerti;
  • affitto o mutuo del tuo locale;
  • la promozione del tuo nuovo negozio, fondamentale è infatti investire in un sito web. Scopri qui come procedere alla realizzazione di siti web in modo semplice e professionale.

Il business plan di un noleggio di e-bike non può ignorare le spese di gestione necessarie, quali l’affitto mensile, le utenze, che saranno elevate dato il consumo di energia elettrica, eventuali costi relativi al personale, la manutenzione e le assicurazioni sui veicoli a noleggio. Ãˆ importante esaminare il tuo mercato di riferimento, calcolare gli investimenti necessari e fissare un prezzo di noleggio adeguato. 

Ci sono vari modi per chiedere un finanziamento relativo all’apertura di una nuova attività. Potresti chiedere alla tua banca di fiducia, dopo averle presentato il tuo progetto iniziale. Oppure, potresti avere diritto alle agevolazioni regionali in quanto parte di categorie specifiche come giovani o disoccupati, ottenendo dei fondi per intraprendere il tuo nuovo percorso imprenditoriale.  

Se sei appassionato di meccanica, scopri qui come aprire un’officina meccanica.

Noleggio e-bike in franchising

Se l’investimento iniziale di cui ti ho parlato prima ti ha spaventato, non disperare, il franchising potrebbe risolvere questo problema. Aprire un noleggio di e-bike in franchising infatti abbatte consistentemente i costi di apertura e si aggira attorno ad una spesa di 25.000 euro. 

Aprire un noleggio di e-bike in franchising è una soluzione più adatta alla realtà del mercato delle e-bike attuale. E’ infatti difficile riuscire ad aprire un negozio di noleggio in piena autonomia. La ditta a cui deciderete di affialiarvi potrebbe risolvere il grande problema di trovare un fornitore di biciclette elettriche che si impegni a rifornire un piccolo negozio indipendente.

Inoltre, oltre al notevole vantaggio economico di questa scelta, potrai beneficiare di svariate agevolazioni offerte dalla catena a cui ti stai affiliando. Potrai infatti contare sul loro know-how del settore, su aiuti nella scelta e predisposizione del tuo negozio e su predisposizone di un piano di promozione centralizzato. L’azienda madre ti doterà di tutte le atrtezzature e veicoli neessari e ti formerà sull’utilizzo di questi. 

Aprire un’attività in franchising può essere una soluzione vincente perche riduce considerevolmente il rischio di un fallimento nel mercato.  

La scelta dell’azienda a cui affiliarsi è fondamentale per aprire un noleggio di e-bike in franchising di successo. Uno dei più affidabili in Italia è E-Bike Travel. Si tratta di un marchio italiano, nato nel 2018 a Modena, con punti vendita a Cosenza, Gavirate, Desenzano e altri in via di apertura. E-Bike Travel vi offrirà un alto livello di expertise e vi seguirà con costanza dall’aperura del vostro negozio noleggio di bici elettriche alla promozione online ed offline.

Come aprire un noleggio di bici elettriche?

Per aprire un noleggio di bici elettriche non serve possedere qualifiche specifiche, la cosa più importante è ponderare le scelte nel momento dell’apertura.  

Ecco i passaggi fondamentali per aprire un noleggio di biciclette elettriche di successo: 

  • Scelta del locale: cerca un locale non più piccolo di 50 mq. Posizionati in una zona centrale e trafficata, in questo modo potrai attrarre turisti e cittadini. È importante che il tuo negozio abbia un arredamento ed esposizione accattivante ed accogliente, in modo tale che possa conquistare i clienti già dalla vetrina. Inoltre, dovresti avere lo spazio necessario per allestire una piccola area dedicata al cliente, per accoglierlo e magari farlo attendere, la zona in cui tenere le biciclette elettriche e un piccolo magazzino, dove poter fare la manutenzione dei tuoi veicoli. 
  • Scelta dell’assicurazione: l’assicurazione sulle tue bici elettriche ti salverà da qualsiasi tipo di imprevisto legato al mezzo di trasporto. Assicurati quindi che sia una compagnia seria e che nel pacchetto dell’assicurazione ci sia ciò che tu ritieni più rischioso per la tua attività. 
  • Scelta del mercato di riferimento: il cliente delle bici elettriche può essere un turista che vuole scoprire il centro città in un modo divertente, una famiglia che ha deciso di passare la domenica pomeriggio in modo alternativo, un lavoratore che ha deciso di abbandonare la macchina a casa, stanco di non trovare parcheggio in città o qualsiasi persona voglia sposare un modo più verde di vivere la città. Per questo motivo ricorda di creare delle promozioni e studiare delle fasce prezzo adeguate alla tua clientela. 
  • Scelta dei fornitori: affidati ad un marchio noto ed attendibile. Oltre all’offerta di un prezzo buono di mercato, assicurati che sia un marchio su cui poter fare affidamento nel futuro, per tutto ciò che concerne la gestione delle bici elettriche, assistenza, rifornimento e riparazione. Fai delle ricerche accurate per scegliere il tuo rifornitore. Tra i migliori sul mercato c’è Future Bike, una realtà di Torino che, grazie alla vasta gamma di prodotti può essere un punto di riferimento. 
Fotografia di mani che aggiustano una bici

Promozione del tuo noleggio di bici elettriche 

Le bici elettriche a noleggio sono un prodotto di nicchia. Per non rimanere nascosto è necessario che tu ti faccia conoscere. Scopriamo insieme quali sono i modi per promuovere il tuo nuovo noleggio di e-bike: 

  • Pagine social: i social sono il nuovo cavallo di battaglia. E’ infatti necessario creare le pagine Instagram e Facebook della tua attività, per postare le offerte più recenti e creare una community di follower attorno a te. 
  • Passaparola: la soddisfazione del primo cliente sarà la chiave per conquistare il secondo cliente. Offri sempre un servizio di qualità e investi nella creazione di un rapporto positivo con la tua clientela. 
  • Collaborazioni: contatta gli hotel, bed and breakfast o ostelli della tua città e offri una collaborazione. In questo modo potrete offrire dei pacchetti convenienti ai turisti. Inoltre ti assicurerai una buona fetta di mercato. 
  • Sito web: investire nel digitale non ti deluderà. Per farti conoscere da nuovi clienti e ampliare così il tuo mercato non dimenticare di aprire un sito web. Per capire come creare un sito web in modo veloce e professionale, leggi questo articolo. Con la creazione di un sito web semplice come quello offerto da SimpleSite, potrai espandere gli orizzonti della tua attività anche online!

Crea_un_sito_web_senza_sforzo