Aprire un negozio di fiori: le 7 cose da sapere

aprire un negozio di fiori

Aprire un negozio di fiori è un’idea geniale che ti permette di unire la tua creatività ad un’attività di successo. Per capire come aprire un negozio di fiori, qual è l’iter burocratico richiesto, come promuovere la tua attivitàquanto si guadagna con una fioreria, abbiamo intervistato Marta, che ha deciso di aprire il suo negozio proprio l’anno scorso a Brescia. Marta vi racconterà la sua esperienza e vi darà tutti i consigli necessari per realizzare il vostro sogno!

  1. Quali sono i requisiti per aprire un negozio di fiori e piante?
  2. Cosa serve per aprire un negozio di fiori e piante?
  3. Quanto costa aprire un negozio di fiori?
  4. Come pubblicizzare il tuo negozio di fiori e piante?
  5. Quanto guadagna un negozio di fiori?
  6. Cosa ne pensi dell’aprire di un negozio di fiori in franchising?
  7. Quale consiglio finale ti sentiresti di condividere con i lettori?

1. Quali sono i requisiti per aprire un negozio di fiori e piante?

Per aprire un negozio di fiori non è richiesta una qualifica o un certificato, non prevede un iter burocratico molto complicato, si tratta di quello comune all’apertura di altre attività.  Questi passaggi richiedono tempo e hanno dei costi fissi notevoli, ricordati quindi di pianificare per tempo! 

  • Aprire una Partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate;
  • Iscriversi al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio;
  • Iscriversi all’Inail (Istituto Nazionale Assicurazione per Infortuni); 
  • Iscriversi all’Inps, necessario per il pagamento dei contributi previdenziali;
  • Contattare il comune in cui si trova il negozio almeno 30 giorni prima dell’apertura.
Negozio di fiori e piante

2. Cosa serve per aprire il tuo negozio di fiori e piante?

Ci sono cinque passaggi fondamentali che assicurano il successo per aprire un negozio di fiori:  

  1. Localizzazione strategica: assicurati che la posizione del tuo locale sia strategica. Scegli una zona di passaggio, una via del centro, un centro commerciale. Assicurati inoltre di non posizionarti in prossimità della concorrenza, partiresti svantaggiato. Considera di aprire un negozio di fiori vicino ad un un ristorante, in questo modo potreste farvi pubblicità a vicenda.
  2. Impianto di climatizzazione specifico: investi in un impianto di climatizzazione valido e duraturo, le piante e i fiori del tuo locale sono molto delicati da questo punto di vista. È fondamentale che la temperatura e il tasso di umidità del tuo locale sia adatto ai tuoi fiori.
  3. Gamma di prodotti diversificata: sicuramente hai una certa esperienza nel campo, non sarà quindi difficile per te trovare l’offerta giusta per la tua clientela. Sii innovativo e originale, ma considera sempre la tipologia di domanda da parte della tua clientela.
  4. Arredamento moderno e accattivante: l’interno del tuo negozio è importante tanto quanto i fiori che stai vendendo. Trova l’arredamento adatto al tuo negozio: funzionale, moderno e pulito.
  5. Metratura minima 50 mq: il tuo locale deve darti la possibilità di avere una parte espositiva per i clienti, un piccolo magazzino e una area che ti permetta di assemblare le tue creazioni. Non scegliere quindi un locale con una metratura inferiore ai 50 mq!
Cosa serve per aprire un ngozio di fiori

3. Quanto costa aprire un negozio di fiori?

Per un negozio di piccole medie dimensioni, considerando tutto il processo di allestimento e arredamento e in particolare la fornitura, la spesa è di circa 30.000 euro. Ai quali però vanno aggiunte le spese per la pubblicità del negozio di fiori. Se pensate che sia una cifra elevata, non allarmatevi, si può chiedere un finanziamento, che ti permette di coronare il tuo sogno.

4. Come pubblicizzare il tuo negozio?

Investire nella pubblicità del tuo negozio è importantissimo! Leggi questo articolo per scoprire come promuovere un negozio di fiori!

pubblicizzare il tuo negozio di fiori

5. Quanto guadagna un negozio di fiori?

Con un negozio di fiori puoi guadagnare tra i 1.500 e i 3.000 euro. Ma si tratta di una domanda da un milione di euro! Purtroppo, ancora una volta la risposta varia tantissimo in base a quanto tu decida di investire nella tua attività e al giro di clienti che riesci a crearti. In genere i fiorai possono guadagnare. In base alla grandezza della tua attività avrai costi diversi per quanto riguarda la rifornitura, almeno due volte a settimana, e il numero di dipendenti che ti saranno necessari.

6. Cosa ne pensi dell’aprire di un negozio di fiori in franchising?

Aprire un negozio di fiori in franchising è un’ottima alternativa per diminuire l’investimento iniziale necessario per aprire un negozio di fiori. L’investimento minimo richiesto è compreso tra i 10.000 e i 20.000 euro. Inoltre, affidarsi ad un brand per aprire il proprio negozio prevede una serie di vantaggi non sottovalutabili, l’azienda fornitrice si occuperà infatti di:

  • Business plan ad hoc per il tuo negozio;
  • Arredamento e allestimento del negozio;
  • Marketing e promozione della tua attività;
  • Formazione e trasferimento del know-how.

Affiliarsi ad un brand di fiori e piante per iniziare la propria attività in franchising offre una maggiore sicurezza, è più facile gestire le oscillazioni del mercato. Nonostante questo, io ho scelto di aprire un’attività completamente mia per poter sviluppare la parte più personale e creativa di questa attività.

7. Quale consiglio finale ti sentiresti di condividere con i lettori?

Crea la tua nicchia, questa credo sia la cosa più importante per differenziarsi! Cerca di capire qual è la cosa che ti viene meglio e in cosa vuoi specializzarti, se questo incontra le esigenze della tua clientela, lanciati! Che sia per l’allestimento di matrimoni o che sia la collaborazione con interior designer.

Crea_un_sito_web_senza_sforzo